Il Traduttore nel libro II

Dopo qualche mese torno su questa rubrica che presenta alcuni libri che trattano il tema della traduzione.

In questo caso si tratta de I negri del traduttore di Claude Bleton che ci mostra un personaggio sui generis…

Editori, traduttori, critici letterari: caratteri universali dell’arroganza intellettuale si aggirano tra le pagine di questo romanzo ironico e camaleontico che catapulta il lettore in una vicenda ricca di suspence e ad alta gradazione alcolica.
Aaron Janvier, ubriacone loquace e colto trascorre le sue giornate sotto il Pont Neuf raccontando la storia della propria vita, che è la storia dell’ascesa e della caduta nei salotti letterari parigini (ma potrebbero essere mondiali) di un traduttore ebbro di orgoglio che si dedica a riscrivere quanto dovrebbe limitarsi a trasportare nella propria lingua. Opera originale e traduzione si scambiano di posto, in omaggio al profitto e alla presunzione. Ma solo fino a quando alcuni autori si ribellano mettendo a rischio tutta l’impalcatura e un ispettore troppo curioso comincia ad avere sentore d’imbroglio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...