Ogni 14 giorni scompare una lingua

Sabato 17 gennaio è la Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali.

L’Istat: in Italia il 9% della popolazione parla il vernacolo (ma solo in famiglia)

Sabato 17 gennaio, la terza edizione della Giornata Nazionale del Dialetto e delle lingue locali per promuovere l’importanza del vernacolo. «Nel mondo ogni 14 giorni scompare una lingua locale portando dietro di sé tradizioni, storia, cultura – ha detto il Presidente dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia, Claudio Nardocci – Le Pro Loco hanno raccolto questo grido d’allarme sul fenomeno. Le lingue locali sono il collante che ci lega alle nostre radici». Intanto l’Istat fa sapere che

(dati del 2012) in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351 mila individui ) parla in prevalenza italiano in famiglia. La quota aumenta quando ci si intrattiene con gli amici (56,4%) e, in misura più consistente, quando si hanno relazioni con persone estranee (84,8%). L’uso prevalente del dialetto in famiglia riguarda il 9% della popolazione di 18-74 anni (3 milioni 976 mila persone). Dal 1995 al 2012 è aumentata costantemente la quota di chi usa l’italiano in modo prevalente o abbinato al dialetto, in tutti e tre i contesti relazionali. L’uso prevalente dell’italiano decresce con l’aumentare dell’età a favore dell’uso esclusivo e combinato al dialetto: in famiglia varia dal 60,7% dei giovani di 18-24 anni al 41,6% dei 65-74enni.«La valorizzazione delle diversità culturali presenti nel territorio italiano — continua Nardocci — e, già da tempo, in tutta Europa può inoltre contribuire a creare una cultura del rispetto delle diversità con le quali il mondo moderno si misura».

Il presidente di Legautonomie Lazio Bruno Manzi ha dichiarato: «I dialetti sono contemporaneamente elemento d’identità e d’integrazione. Essi non vanno praticati quindi come fattori di separazione e di divisioni, ma come elementi di una più complessa unità linguistica e culturale. È con questa prospettiva, come Associazione degli Enti locali, che abbiamo inteso promuovere il Premio. Una prospettiva che oggi più che mai riteniamo utile a superare un modo distorto di intendere l’identità, individuale e collettiva, che produce fatti tragici e drammatici». La Giornata prevede una serie di iniziative sul tema e organizzate dalle Pro Loco, da Associazioni culturali, biblioteche, con l’invito a proporre idee, anche sui social network quali la raccolta di libri, di testimonianze video e audio, rappresentazioni teatrali, letture di poesia, giochi di strada.

Collegato all’evento, il Premio letterario nazionale «Salva la tua lingua locale». I premi alla poesia edita e inedita, prosa edita e inedita e quest’anno anche una sezione speciale autori SIAE verranno assegnati il 6 febbraio. Il successo dell’iniziativa è confermata, inoltre, dalle 832.612 visualizzazioni del canale YouTube Unpli Progetti, ad oggi un vero inventario online che conta 910 iscritti, 973 video pubblicati, 1 milione e 720 mila totali visualizzati sul canale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...